Salute mentale infanzia e adolescenza

Home/SERVIZI/Salute mentale infanzia e adolescenza
Salute mentale infanzia e adolescenza 2017-04-19T16:43:59+00:00

U.F.S.M.I.A

Unità Funzionale Salute Mentale Infanzia e Adolescenza
Zona Lunigiana

DOVE SIAMO

U.F.S.M.I.A. Zona Lunigiana
Piazza Craxi n. 22 – Aulla
Telef: 0187/420093- 423034
Fax 0187/424834
Responsabile Dr.ssa Isabella Bernazzani
e-mail: isabella.bernazzani@uslnordovest.toscana.it

CHI SIAMO

L’equipe curante è costituita da neuropsichiatri infantili, psicologi, logopedisti e terapisti della neuropsicomotricità, e collabora in stretto contatto con  i Pediatri, i Medici di medicina generale, con  il Servizio Sociale della SdS, con le Istituzioni Scolastiche, Educative e Giudiziarie

COSA E’ L’UF.SMIA ?

E’ un Servizio pubblico che svolge attività ambulatoriale di prevenzione, diagnosi e cura nell’ambito dei disturbi neuropsichiatrici in età evolutiva (0-18) occupandosi della salute mentale in senso lato (disturbo psichiatrici, psicologici, neuropsicologici ( disturbi del linguaggio e disturbi degli apprendimenti), neurologici, handicap e disabilità)

COSA OFFRE ?

L’Equipe garantisce l’accoglienza e la presa in carico dei minori e delle loro famiglie, in collaborazione, laddove se ne ravveda la necessità, con il complesso dei servizi Sanitari, Sociali, Giudiziari  e Scolastici, in linea con i percorsi assistenziali.
Assicura, in base alle risorse disponibili, livelli uniformi ed essenziali di assistenza, nel rispetto delle peculiarità delle patologie e dei bisogni di salute delle singole persone.
Poiché i disturbi neuropsichici dell’età evolutiva rientrano nel concetto di “patologie dello sviluppo” e sono disturbi che rallentano, alterano la naturale crescita psicofisica e la completa acquisizione delle autonomie personali, l’attività clinica e di riabilitazione si svolge con particolare attenzione alla “globalità” delle persone e con particolare attenzione alla ricerca dell’integrazione interprofessionale.

ATTIVITA’ CLINICA

  • Prima visita neuropsichiatrica/ o psicologica : intervento finalizzato alla valutazione delle condizioni cliniche e degli aspetti relazionali del bambino, con l’obiettivo di giungere a una definizione diagnostica, con successivo approfondimento clinico.
  • Valutazione psicodiagnostica: effettuazione  di colloqui clinici successivi atti a valutare lo sviluppo personologico del minore ; somministrazione di strumenti standardizzati di valutazione ( test personalità, test cognitivi) per la descrizione, la quantificazione e l’inquadramento nosologico dello sviluppo globale, affettivo-relazionale, cognitivo, linguistico,  neuropsicomotorio, del carico familiare, della qualità della vita, della rete relazionale e sociale. La valutazione è finalizzata alla diagnosi e alla formulazione del piano di trattamento individualizzato
  • Valutazione funzionale linguistica e  psicomotoria: comprende la valutazione dello sviluppo comunicativo-linguistico, neuromotorio, psicomotorio, neuropsicologico; è finalizzata all’approfondimento e alla quantificazione della disabilità specifica o complessiva con  utilizzo anche di test standardizzati
  • Valutazione protesica : individuazione, valutazione, prescrizione e collaudo della protesi, delle ortesi e degli ausili.
  • Interventi di sostegno : interventi di sostegno neuropsichiatrici e/o psicologici rivolti al paziente o al gruppo familiare
  • Prescrizione psicofarmacologica
  • Presa in carico globale  con stesura piani terapeutici individualizzati
  • Intervento abilitativo/riabilitativo: intervento riabilitativo individuale o di gruppo dei disturbi psicomotori, neuromotori, comunicativi, linguistici, relazionali, cognitivi, neuropsicologici del bambino attraverso specifiche tecniche per l’età evolutiva che prevedono l’attenzione globale al bambino e al suo contesto di vita e siano in grado di attivare  un miglioramento dello sviluppo o della storia naturale della malattia. Il trattamento si effettua a cicli con stesura di piano di trattamento sottoposto a periodiche verifiche e può esser ripetuto nel tempo.
  • Accertamento Medico-Legale: valutazione clinica  per il riconoscimento L. 104 e Invalidità Civile  dei pz. minorenni
  • Incontri con le Scuole per formulazione PEI per soggetti portatori di Handicap,  e consulenze per bambini seguiti dalla UF ,che presentano difficoltà scolastiche di vario genere.
  • Consulenza altri servizi socio-sanitari : valutazione specialistica, a carattere occasionale, svolta nei confronti  di pazienti in carico ad altri servizi sanitari o socio-assistenziali.
  • Collaborazione con CMF  ( Centro Minori e Famiglia)della SdS nella presa in carico congiunta di soggetti inviati dal Tribunale Ordinario,dal Tribunale per i Minorenni, dal Dipartimento di Giustizia Minorile

Consulenza all’I.P.M ( Istituto Penitenziario  Minorile ) di Pontremoli

L’UFSMIA Zona Lunigiana inoltre,  in collaborazione con l’ANFFAS , unitamente alla UFSMA Zona Lunigiana gestisce il CENTRO PER AUTISTICI A GESTIONE INTEGRATA “RAFFAELLO CRESCE”, che accoglie soggetti   minorenni affetti da autismo a partire dai 16  anni  e giovani adulti.
Il Centro a gestione integrata  ospita fino a 6 pazienti e i programmi di intervento sono volti all’incremento delle capacità comunicative, relazionali, cognitive  , sociali e di autonomia e sono articolati in  attività educative a valenza relazionale, incontri educativi-informativi con i genitori, attività esperenziali rivolte ai ragazzi.
Il Centro  è aperto dal lunedi al venerdi dalle 12,45 alle 17,15

Gli ingressi al Centro vengono valutati dai Responsabili delle UF.

L’UFSMIA gestisce unitamente al Servizio Sociale della SdS Lunigiana  il CENTRO SOCIO-EDUCATIVO EDU@PLAY   , sito in Bagnone  che ospita fino a 6 bambini, di età compresa tra l’ultimo anno della scuola per l’infanzia e il termine dell’obbligo scolastico, affetti da  disabilità varie
(  ritardo mentale, disturbo autistico, sindrome genetiche ecc) tutte accumunate da un grave disturbo della comunicazione.
Il Centro  svolge attività di tipo educativo  rivolte  ad incrementare le competenze comunicative, a favorire l’emergenza di abilità sociali finalizzate  ad un adattamento più sintonico all’ambiente di vita, con particolare attenzione alla dimensione emotiva e relazionale. Per ogni bambino è previsto un Piano Educativo Personalizzato.

Il Centro è aperto dal lunedi al venerdì dalle ore 14 alle ore 17.

MODALITA’  DI ACCESSO

L’accesso all’ UF.SMIA è diretto, previo contatto telefonico  o diretto dei familiari, dal complesso dei Servizi socio-sanitari del territorio, dalle diverse Istituzioni (scuola o istituzioni giudiziarie).
Per usufruire del servizio è necessario acquisire il consenso informato di entrambi i genitori.
La prenotazione viene registrata  in apposite schede da parte della segreteria della Ufsmia, con successiva comunicazione telefonica  alla famiglia  della prima visita.
Le prestazioni vengono erogate nei presidi di Aulla( Pz Craxi 22) o Pontremoli ( Presidio Ospedaliero S.Antonio Abate)
Gli interventi sono soggetti a pagamento ticket, previa impegnativa del curante, come da normativa vigente, fatta eccezione per i soggetti esenti.

Orario prenotazione: dal lunedi al venerdi dalle ore 8.00 alle 13.30, nell’orario di apertura della segreteria.  Tel 0187/ 423034 – 420093

Orari di apertura del Servizio
Dal lunedi al venerdì dalle 8.00 alle 18.00

Navigando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi