Dopo il successo delle giornate di sabato 2 aprile e sabato 23 aprile, la Società della Salute della Lunigiana ha deciso di aggiungere una terza e ultima giornata di “VacciniamoC”, campagna di vaccinazione contro il meningococco C, sempre ad Aulla, Fivizzano e Pontremoli.
Infatti, la SdS Lunigiana, aderendo all'iniziativa dell'Asl Toscana Nord Ovest, resta in prima linea contro la meningite e ha deciso di dare vita ad una terza giornata per promuovere la vaccinazione contro la meningite di tipo C, completamente gratuita per le persone fino ai 45 anni di età, mentre chi ha più di 45 anni potrà, comunque, vaccinarsi pagando un ticket di 24,07 euro.
La terza e ultima giornata di “VacciniamoC” avrà luogo sabato 14 maggio, dalle ore 9 alle ore 17, in piazza della Vittoria ad Aulla, presso l'ospedale “S. Antonio Abate” a Fivizzano e in via Mazzini a Pontremoli.
Si tratta di un grande sforzo, quello della SdS Lunigiana, per facilitare l'accesso, in particolare dei più giovani, alla vaccinazione contro il menigococco C.
Uno sforzo ben ripagato dalle percentuali, visto che dal 1° gennaio ad oggi, in base agli ultimi dati disponibili, circa l'80% degli adolescenti lunigianesi, ovvero quelli compresi nella fascia d'età che va dagli 11 ai 20 anni, si è vaccinato contro la meningite di tipo C.
La trasmissione della meningite avviene attraverso goccioline nasali e faringee di persone infette o portatori e il periodo di incubazione è in media di 3 – 4 giorni.
I sintomi sono rappresentati dalla comparsa improvvisa di febbre, mal di testa e rigidità del collo, ma anche altri sintomi possono comparire: nausea, vomito, fotofobia (sensibilità dell'occhio alla luce) e stato mentale alterato.
Secondo i dati dell' Organizzazione Mondiale della Sanità, i tassi più alti della malattia nel mondo si registrano nei Paesi dell’Africa sub sahariana, mentre nei Paesi ad alto reddito e a clima temperato, come l'Italia, il numero di casi di meningite è piuttosto sporadico, anche se questi aumentano in
inverno e in primavera.
Di conseguenza, la SdS Lunigiana consiglia vivamente le categorie più a rischio, bambini, ragazzi e adolescenti in primis, di vaccinarsi contro la meningite di tipo C anche negli ambulatori dei medici di famiglia e dei pediatri.
Infatti, nonostante sia prossima la conclusione di “VacciniamoC”, la vaccinazione contro il meningococco può essere ancora effettuata presso i presidi distrettuali della SdS Lunigiana nei seguenti giorni e fasce orarie: il mercoledì, dalle ore 10,30 alle ore 12,30 e dalle ore 14 alle ore 15, e il giovedì, dalle ore 14 alle ore 15, ad Aulla; il lunedì, dalle ore 11,30 alle ore 12,30, e il martedì, dalle ore 8,30 alle ore 9,30, a Villafranca; il mercoledì, dalle ore 10 alle ore 12, e il venerdì, dalle ore 10 alle ore 11, a Fivizzano; il giovedì, dalle ore 13 alle ore 15, a Pontremoli; il lunedì, dalle ore 10 alle ore 12, a Caniparola di Fosdinovo.
E' possibile prenotare la vaccinazione contattando il Centro Unico di Prenotazione (CUP) al numero verde 848800920.
Da sottolinare, in conclusione, che le persone che si sono vaccinate contro la meningite di tipo C dal 1° gennaio ad oggi, lo hanno fatto per il 60% presso i presidi distrettuali della SdS Lunigiana e per il 40% presso gli ambulatori dei medici di famiglia.


Aulla, 12 maggio 2016


                                                                                                                                      L’ufficio stampa
                                                                                                                                        SdS Lunigiana