Avviso di istruttoria pubblica per la coprogettazione di servizi per persone con disabilità grave prive di sostegno familiare.

La Società della Salute della Lunigiana, in risposta all’Avviso Pubblico emesso dalla Regione Toscana, indice un’istruttoria pubblica rivolta ai soggetti pubblici e del privato che operano nel settore del sostegno e del supporto alle persone con disabilità, con particolare attenzione allo sviluppo delle autonomie e dell’accrescimento della consapevolezza individuale e alla ricerca di soluzioni innovative per l’abitare e per l’autosufficienza, finalizzata ad acquisire elementi e proposte per la presentazione di progettualità in materia.
Quindi, una rete che si amplia, quella del sostegno alle persone disabili, e che vede la SdS Lunigiana in prima linea.
Infatti, la SdS, attraverso un procedimento di evidenza pubblica, mira a costituire una lista di soggetti qualificati a partecipare ad attività di coprogettazione di interventi da sottoporre a valutazione ed eventuale approvazione regionale.
Ed è attraverso una manifestazione d’interesse ad hoc, pubblicata oggi sul proprio sito web, che la SdS Lunigiana mira a individuare, oltre che gli aspiranti partner alla coprogettazione esecutiva, anche i soggetti sostenitori che, pur non partecipando operativamente alla stesura e alla realizzazione delle azioni presenti nel progetto operativo, grazie al loro ruolo e alle loro competenze possano fornire sostegno e supporto alle attività progettuali.
Ecco, nel dettaglio, come saranno articolati i percorsi di coprogettazione.
1-Analisi di contesto, dei bisogni e degli obiettivi da conseguire: in questa fase si punta a evidenziare, sulla base di un’analisi delle problematiche e delle potenzialità del territorio, i bisogni dello stesso, le risorse da poter mettere in campo, le innovazioni da introdurre, le implementazioni da produrre ed i processi da attivare; tale fase vede la presenza sia degli aspiranti partner che dei soggetti sostenitori.
2-Creazione di uno o più tavoli di progettazione per la individuazione delle azioni e degli interventi da realizzare, con particolare riguardo agli elementi di innovazione e di sperimentalità: a tale fase partecipano esclusivamente i soggetti partner ritenuti idonei.
3-Definizione del budget di progetto e redazione del progetto esecutivo in risposta all’Avviso Pubblico della Regione Toscana.
4-Stipula della convenzione di partenariato o dell’Associazione Temporanea di Scopo (ATS), nonché gli eventuali accordi, facoltativi, con i soggetti sostenitori.
Al termine dell’attività di progettazione, coordinata dalla SdS Lunigiana, i soggetti selezionati dovranno produrre un progetto da sottoporre a valutazione regionale.
Sono invitati a partecipare tutti i soggetti, pubblici e privati, con particolare riguardo ai soggetti del terzo settore che abbiano come finalità prevalente la tutela, l’assistenza e/o il sostegno alle persone con disabilità, con comprovata esperienza nella ricerca e nell’offerta di soluzioni alloggiative innovative per persone disabili, in occasione del venir meno della rete familiare.
Da sottolineare che la manifestazione d’interesse, presentata dal soggetto pubblico o privato, dovrà indicare, primariamente, se l’interesse è rivolto alla sottoscrizione quale soggetto sostenitore o quale partner, poiché i due ruoli sono incompatibili.
Per quanto concerne, infine, le modalità e la data di presentazione delle manifestazioni d’interesse, le adesioni vanno indirizzate alla SdS Lunigiana – piazza della Vittoria, 22 – 54011 Aulla, ed inviate a mezzo pec all’indirizzo segreteria@pec.sdslunigiana.it entro le ore 12 di lunedì 9 ottobre 2017.
Le domande in carta libera dovranno contenere, a pena di esclusione dalla procedura di manifestazione d’interesse, i seguenti documenti: domanda di partecipazione alla manifestazione d’interesse, debitamente sottoscritta; copia di documento di riconoscimento in corso di validità del legale rappresentante.
Nella domanda presentata, inoltre, dovranno ritrovarsi almeno le seguenti informazioni: curriculum generale del soggetto; relazione sintetica inerente l’esperienza acquisita nella materia di cui al presente Avviso e sue sedi di svolgimento; elenco del personale che si intende utilizzare sia nella fase di coprogettazione che successivamente nell’eventuale progetto; elenco delle strumentazioni e strutture che sono nella disponibilità del soggetto proponente e che verranno messe a disposizione nel progetto da presentare; descrizione adeguata dalla quale si evincano tutti gli elementi sopra indicati al fine dell’attribuzione del punteggio.

Aulla, 29 settembre 2017

L’ufficio stampa
SdS Lunigiana

2017-10-06T10:04:01+00:00

Navigando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi